fbpx

STUDENTI STRANIERI ALLA SCOPERTA DELL’EMILIA

STUDENTI STRANIERI ALLA SCOPERTA DELL'EMILIA

STUDENTI STRANIERI ALLA SCOPERTA DELL’EMILIA

Alla scoperta dei sapori dell’Emilia Romagna

Alla scoperta dei sapori dell’Emilia Romagna” è il nome del Food Tour che abbiamo disegnato su misura per gli studenti universitari del Birmingham Southern College in Alabama, Stati Uniti. Da diversi anni, il prof. Jake L. Morrow Jr. accompagna i suoi studenti di Business & Economics in un Educational Trip in Europa che tocca l’Italia e in particolare proprio l’Emilia Romagna.
Così,  dopo Praga e Roma, gli studenti del BSC sono atterrati all’aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna ansiosi di scoprire come nascono alcune delle eccellenze del nostro comparto agro-alimentare che nel mondo sono simbolo di creatività, artigianalità e Made in Italy.

Emilia la Food Valley e Motor Valley

L’Emilia è un territorio con una spiccata passione per l’enogastronomia, caratterizzato da piccole e medie imprese, realtà a forte vocazione familiare e artigianale, oltre che da marchi prestigiosi nel mondo dei motori, come Ferrari, Lamborghini e Maserati, plus che le hanno valso l’appellativo di Food Valley e Motor Valley d’Italia.

I nostri ospiti hanno scelto di visitare lo stabilimento e il museo della Lamborghini di Sant’Agata Bolognese, che dal 1963 produce automobili di lusso, come Countach, Diablo e Murciélago. Poi, hanno fatto tappa in Appennino Modenese per visitare un pastificio artigianale che produce la tradizionale pasta all’uovo e le paste ripiene più rappresentative di Bologna e Modena: lasagne, tortelloni, tortellini, tagliatelle, e rosette, rigorosamente con assaggio finale.

Il tour ha poi toccato le province di Parma e Reggio Emilia. Parma, per vedere come nasce il vero Parmigiano Reggiano DOP in un caseificio storico del Consorzio del Parmigiano Reggiano, dalla raccolta del latte alla stagionatura delle forme e provare l’inconfondibile dolcezza e fragranza del Prosciutto di Parma DOP in un antico salumificio locale. Reggio Emilia per scoprire la tradizione dell’Aceto Tradizionale di Reggio Emilia DOP in un’acetaia dalla lunga storia familiare, dove abbiamo respirato il caratteristico odore pungente dell’aceto in affinamento.

Vino e gelato

L’itinerario si è concluso con due fiori all’occhiello di Bologna: i vini dei Colli Bolognesi e il Gelato artigianale. Abbiamo visitato una cantina storica ed artigianale dei Colli Bolognesi, che produce il vino frizzante più tipico e autoctono del territorio: il Pignoletto. Un’esperienza mirata per conoscere la storia enologica dei Colli Bolognesi, i vitigni e la vinificazione, e assaggiare i vini DOC e DOCG locali in una degustazione ad hoc in abbinamento ai prodotti più tipici, come le Tigelle modenesi e i salumi locali, in primis la Mortadella di Bologna. Ultima tappa la Gelato Museum Carpigiani di Anzola dell’Emilia, uno spazio museale dedicato alla storia, cultura e tecnologia del gelato artigianale, dove, come sempre, dalla teoria si è passati alla pratica, con doverosa degustazione del gelato!

Scopri gli altri Artisanal Food Tours!
Share This Post