fbpx

La ricetta ufficiale della torta ricciolina o di tagliatelle

La ricetta ufficiale della torta ricciolina o di tagliatelle

Bologna, la capitale “grassa” dell’Emilia Romagna è famosa per uno dei piatti forse più conosciuti e al tempo stesso modificati all’estero. La tagliatelle con il ragù alla bolognese, che spesso sui menu diventano “spaghetti bolognaise”, ma che invece sono rigorosamente tagliatelle: porose, ruvide e perfette per il ricco ragù bolognese.

Ciò premesso, volevamo darvi una ricetta sicuramente meno nota ma sempre con le tagliatelle. Un dolce tipico emiliano: la “torta ricciolina o di tagliatelle”. Ci auguriamo sia gesto gradito ai food blogger e agli appassionati di cucina.

Ingredienti (per 4 persone)

Per la pasta frolla:

250 gr di farina / 100 gr di zucchero / 80 gr di burro / 1 cucchiaino di lievito in polvere / 1 pizzico di sale

Per la farcia:

400 gr di mandorle / 180 gr di zucchero / 100 gr di cedro e arancia canditi / 200 gr di burro / 50 gr di zucchero vanigliato / Liquore Sassolino o di mandorla amara / 80 gr di amaretti (facoltativo)

Per la sfoglia:

200 gr di farina / 2 uova, acqua

Procedimento

Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, ponetevi al centro le uova intere e amalgamate velocemente con la punta delle dita. Impastate, aiutandovi se necessario, con un po’ d’acqua; poi formate un panetto e lasciatelo riposare per un’ora, coperto con un canovaccio. Stendete la sfoglia con un mattarello e fatela asciugare leggermente, arrotolatela e ricavatene delle tagliatelline molto sottili. Per la pasta frolla mescolate la farina con il lievito e un pizzico di sale, disponetela a fontana sulla spianatoia, aggiungetevi l’uovo, il burro ammorbidito tagliato a pezzetti e lo zucchero; lavorate velocemente gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo, formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in un luogo fresco. Per la farcia, tritate finemente i canditi, le mandorle, (e gli amaretti), poi riunite il tutto in una ciotola, aggiungendovi lo zucchero, 150 gr di burro fuso e un po’ di liquore. Ottenuto un composto omogeneo, stendete la pasta frolla e foderate con questa una teglia imburrata. Versatevi la farcia, livellandola con il dorso di un cucchiaio e coprite il tutto con le tagliatelline che cospargete con il burro fuso rimasto e con lo zucchero vanigliato. Coprite la torta con la carta da forno e infornate a 170° per 30 minuti; a metà cottura levate la carta, in modo che le tagliatelle si possano dorare, quindi polverizzate con zucchero a velo.

Katia Perdicaro, Co-Founder of Emilia Storytellers

Share This Post