Skip to main content

Con i suoi quasi 90 metri di altezza, la Ghirlandina, la torre campanaria del Duomo di Modena è il simbolo indiscusso della città. I modenesi la amano alla follia e quando la guardano si sentono a casa.

Un po’ come “San Luca” per i bolognesi, il Santuario della Beata Vergine di San Luca che ti accompagna e ti fa un po’ da bussola sulla via provinciale da Bologna verso Zola Predosa, città del vino e lungo il versante sud-est dei Colli Bolognesi.

Bologna e Modena, due città vicine e storicamente in lotta tra loro, ma che insieme formano uno straordinario binomio culinario. Per i vini frizzanti, il Lambrusco modenese e il Pignoletto bolognese. Per la pasta all’emiliana, le tagliatelle al ragù bolognese e le rosette modenesi, per i salumi tipici la Mortadella di Bologna e lo Zampone e il Cotechino di Modena… Giusto per citarne alcuni.

Emilia Storytellers – Artisanal Food Tour vi aspetta per raccontarvi questa terra magica, patria degli artigiani del cibo.